Terzo settore

Lavori in corso

joanna-kosinska-1_CMoFsPfso-unsplash

Caro Socio,

come già anticipato in precedenti comunicazioni, il CdA della Giovanni XXIII ha avviato un lavoro di verifica per valutare l’opportunità e le condizioni per l’iscrizione della nostra Associazione al Registro Unico Nazionale del Terzo Settore (“RUNTS”).

A tale scopo è stato costituito un gruppo di lavoro, supportato dal CESEN (Centro Studi sugli enti ecclesiastici e sugli altri enti senza fini di lucro – dell’Università Cattolica del Sacro Cuore), a cui potranno aderire tutti i Soci interessati a coinvolgersi in questo significativo momento di riflessione e di scelte sul futuro della Giovanni XXIII.

La nascita e la storia della nostra scuola è senza dubbio un esempio di Opera sorta per rispondere ad un bisogno della comunità cittadina e la sua conduzione in 110 anni di attività è sempre stata all’insegna del NO PROFIT, elementi questi che contraddistinguono proprio i soggetti che la normativa in argomento chiama a riconoscersi nel Terzo Settore.

Non di meno riteniamo sia necessario analizzare vantaggi e vincoli che la normativa in materia pone affinchè la scelta di iscriversi al RUNTS sia consapevole e motivata.

Tra le attività avviate in questa fase istruttoria vi è il riesame dello Statuto per adeguarlo alle disposizioni del D.lgs. 3 luglio 2017, n. 117, Codice del Terzo Settore, condizioni queste obbligate per poter beneficiare del trattamento di favore di cui godranno gli enti iscritti al RUNTS.

L’Assemblea di fine mese convocata per l’approvazione del Bilancio di Esercizio, sarà anche occasione per una prima rendicontazione ai Soci circa il lavoro intrapreso e le considerazioni sin qui emerse ed avviare quindi un confronto nel merito di questo possibile e significativo passaggio su cui siamo chiamati a decidere. 

Alleghiamo il testo dello Statuto vigente con le proposte di modifica sin qui emerse.

Torna su